Napoli senza fine, espugnata Ferentino


FMC

IGNARRA MOTORS

Ciuffarella Costruzioni

FARMACIA PIETRANDREA

BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE

PENNACCHIA 

Classifica

A2 GOLD
   P
Biella Biella0
Napoli Napoli0
Brescia Brescia0
Jesi Jesi0
Ferentino Ferentino0
Agrigento Agrigento0
Forlì Forlì0
Veroli Veroli0
Trapani Trapani0
Casale Casale0
Trieste Trieste0
Torino Torino0
Verona Verona0
Barcellona Barcellona0
Assigeco Assigeco0
 troiani
 
RDA MOTORS
  • Comunicato Stampa n°02

    Giovedì 19 Giugno 2014 01:03
  • Festa Minibasket Ferentino 2014

    Sabato 14 Giugno 2014 16:33
  • Ferentino allo "Sport Senza Frontiere Day"

    Martedì 10 Giugno 2014 17:00

Napoli senza fine, espugnata Ferentino

Splendida vittoria di Napoli che espugna Ferentino dopo un supplementare ed una gara super di Musso, autore di 37. L’avvio di Napoli è positivo e nonostante l’assenza di Lenardon, i ragazzi di Bartocci iniziano con un incoraggiante 2-7. Il canestro di Iannilli che vale il 2-9 costringe i padroni di casa al timeout. La reazione è immediata con Iannuzzi che firma la parità a quota 9. Ci pensa Iannilli a dare la scossa a Napoli che si riporta avanti sul 11-13. La BpMed prova a strappare con Musso che realizza 7 punti di fila per l’11-20. Bartocci fa subito esordire Alessandro Porfido e Napoli riesce a chiudere avanti il primo quarto sul 17-25. In avvio di secondo quarto Gremenzi si prende un tecnico che regala il massimo vantaggio con i due liberi di Rizzitiello sul 19-30. Carrizo e Gagliardo però fermano subito la fuga (23-30). Ci pensa il campano Iannuzzi a tenere a contatto la FMC portando i suoi sul 28-35. Napoli si ferma un pò in attacco e subisce troppo al rimbalzo permettendo ai laziali di riportarsi a contatto al 20′ fino al 37-41.
Il secondo tempo inizia nel segno di Ferentino che si porta subito avanti sul 47-43. Napoli soffre tantissimo in difesa con i laziali che provano ad allungare sul 52-46. La BpMed fatica tantissimo ma riesce a rimanere in partita sul 65-61.
Nel quarto decisivo si segna col contagocce con Ferentino che si tiene avanti grazie soprattutto al dominio a rimbalzi (69-65) ma Napoli riesce a tornare in parità a quota 69. Gli ultimi 5 diventano un lungo supplementare. L’ultimo minuto è tutto da urlare. Napoli trova con Iannilli il canestro del +2 a 34″ dalla fine. Musso allunga ancora con i liberi dell ’80-84. Ma Ferentino trova la tripla del supplementare a quota 85.
L’overtime non è per deboli di cuore con Musso che trascina i suoi ad un clamoroso 102-101.
(Fonte: il Roma)